Cronaca

'Giallo' a casa Sgarbi, spariti libri antichi e manoscritti

28/01/2016 13:13

Ferrara - Vittorio Sgarbi ha denunciato il furto di libri antichi, manoscritti e disegni, per un valore stimato di oltre 500 mila euro, custoditi nella villa-museo familiare di Ro Ferrarese.

Il noto critico d'arto, dopo accurate e infruttuose ricerche (le opere, tra tantissime altre, erano custodite in diverse parti dell'abitazione), ha deciso di sporgere denuncia ai militari.

Secondo Sgarbi mancano all'appello un disegno di Giovanni Battista Piazzetta raffigurante San Giuseppe con Gesù Bambino, due manoscritti di Felice Giani - tra cui un taccuino con 140 disegni dell'artista - e altri due libri antichi, di Benvenuto Cellini e di Paolo Mino.

Le indagini del reparto operativo di Ferrara, a cui collabora il Gruppo tutela patrimonio culturale dei Carabinieri, hanno già visto un sopralluogo nell'abitazione alle ricerca di eventuali tracce o impronte.

(28 gennaio 2016)