Cronaca

Terrorismo: Tribunale Riesame, carcere per borsista libica

26/01/2016 14:39

Palermo - Il Tribunale del Riesame di Palermo ha accolto il ricorso della Procura a favore della carcerazione per Khadiga Shabbi, la ricercatrice universitaria libica di 45 anni, fermata a dicembre dalla Digos con l'accusa di istigazione a commettere atti di terrorismo, su ordine dei pm Gery Ferrara e Emanuele Ravaglioli.

La donna era stata poi rilasciata per decisione del Gip Fernando Sestito, che non aveva convalidato il fermo, disponendo solo l'obbligo di dimora nel capoluogo dell'Isola. Al momento non andrà in carcere, perché la borsista potrà fare ricorso al Tribunale del Riesame. Sulla vicenda si era registrato il braccio di ferro tra la Procura e il Gip. (AGI) 

(26 gennaio 2016)