Cronaca

Turchia: bombarda Siria e Iraq dopo strage, 200 morti

14/01/2016 14:18

(AGI) - Ankara, 14 gen. - La Turchia ha bombardato obiettivi dell'Isis in Iraq e in Siria, dopo l'attentato di Istanbul. Lo ha annunciato il premier turco, Ahmet Davutoglu, spiegando che "l'artiglieria turca ha colpito 500 postazioni dell'Isis in Iraq e Siria", uccidendo 200 jihadisti. La Turchia non ha usato aerei, ma artiglieria pesante. "Ogni attacco che prende di mira gli ospiti della Turchia sara' punito", ha assicurato Davutoglu parlando davanti agli ambasciatori turchi riuniti ad Ankara
.