Cronaca

Pestano uomo che non offre da bere, arrestati due fratelli - VIDEO

09/01/2016 11:00

Roma - Tentato omicidio. E' il reato contestato a due fratelli rom, rispettivamente di 16 e 33 anni, arrestati dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Frascati con l'accusa di aver pestato un 46enne italiano all'interno di una sala slot sulla via Casilina. L'episodio risale al 23 settembre scorso quando i due avevano aggredito l'uomo che in quel momento stava acquistando una birra e si era rifiutato di offrire anche a loro una consumazione. Al suo no, il 46enne era stato spinto a terra, preso a calci e pugni e colpito piu' volte dal minore con un chiavistello utilizzato per aprire le macchine slot, riportando ferite al collo e al torace.

 

 

All'identificazione dei due aggressori si e' arrivati attraverso le immagini del sistema di videosorveglianza installato all'interno del locale e le testimonianze di alcuni presenti. Dal giorno successivo all'aggressione, entrambi i rom avevano abbandonato le rispettive abitazioni facendo perdere le proprie tracce: dopo lunghe indagini i Carabinieri sono riusciti a catturare prima il minore, all'uscita di un bar sulla Casilina, e dopo qualche giorno il fratello piu' grande, nascostosi con la propria famiglia in una casa nelle campagne di Aprilia (Latina). (AGI)

(9 gennaio 2016)