Cronaca

Polonia: Ue in attesa di spiegazioni su stato diritto

04/01/2016 19:01

(AGI) - Bruxelles, 4 gen. - La Commissione europea sta aspettando le risposte del governo polacco alle due lettere, inviate da Bruxelles il 21 e il 31 dicembre scorso, in cui il vicepresidente Frans Timmermans ha chiesto spiegazioni sulle riforme della Corte costituzionale e dei media.
Come ha confermato oggi il portavoce Margaritis Schinas, nella riunione del 13 gennaio i commissari avranno una discussione politica sullo stato di diritto in Polonia, con particolare attenzione alla nuova legge sul controllo governativo della radiotelevisione pubblica. Dal marzo del 2014 e' previsto che la Commissione possa avviare, in caso di una "minaccia sistematica allo stato di diritto" in un paese Ue, una procedura di infrazione. Ma, come ha precisato lo stesso Schinas, il dibattito della prossima settimana in Commissione non deve essere considerato come il primo passo di tale procedura. Era stato il Commissario Guenther Oettinger, ieri in un'intervista, a ipotizzare per la Polonia l'apertura della procedura, che prevede tre passaggi e puo' portare fino alla sospensione dal voto al Consiglio dei 28 paesi Ue. (AGI)

.