Cronaca

Smog: a Milano sale anche con stop auto, 100 giorni oltre limiti

Milano - L'inquinamento cresce a Milano nonostante il secondo giorno di blocco del traffico e tocca i 100 giorni di superamento dei limiti dall'inizio dell'anno. La situazione negativa rimane in Lombardia anche a Como, Bergamo, Brescia e Sondrio, mentre nel resto della regione le concentrazioni di Pm10 sono sotto la soglia di allarme. Secondo i dati forniti dall'Arpa Lombardia, ieri in citta' il dato e' si e' collocato tra i 75 microgrammi per metro cubo (Verziere) e gli 83 (via Senato), contro i 60-67 di lunedi', sempre ben al di sopra dei 50 consentiti. Oggi e' ancora in vigore, per l'ultimo giorno, il divieto di circolazione alle auto private. Con ieri salgono dunque a 100 i giorni oltre i limiti a Milano nel 2015, con un deciso salto in avanti rispetto ai 68 del 2014, anno particolarmente piovoso, ma anche agli 81 nel 2013. I dati mostrano che ieri il picco massimo di inquinamento si e' avuto nella stazione di Busto, con 138 microgrammi. A Como si sono toccati i 66 microgrammi, a Bergamo 57, a Brescia 69, a Sondrio 61. Le previsioni del servizio meteorologico dell'Arpa indicano condizioni stabili fino al 1° gennaio, con assenza di precipitazioni. Oggi sulla pianura orientale e' atteso un rinforzo di vento e da domani un moderato calo delle temperature. Tra venerdi' e sabato si avvicinera' una perturbazione atlantica con tempo in peggioramento e passaggio a condizioni atmosferiche piu' favorevoli alla dispersione degli inquinanti. (AGI)